Shop

Catalogo

Guercino tra sacro e profano

a cura di Daniele Benati
Allorché, tra il 1626 e il 1627, sosta a Piacenza per porre mano a quello che sarà il suo ultimo consistente impegno nel campo della pittura su muro, Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino (Cento, 1591 - Bologna, 1666) è un artista al culmine della sua fama, in grado non soltanto di incarnare al livello più alto i valori morali e civili della città che gli aveva dato i natali, ma anche di rispondere con spirito modernamente imprenditoriale alle richieste che gli giungevano dalle principali città della penisola e dalle grandi corti europee.
Attraverso un nucleo limitato ma altamente significativo di dipinti a soggetto sacro e profano e un ricco “atlante” di immagini dedicato ai grandiosi murali che il Guercino ha lasciato nella cattedrale di Piacenza, questo volume rinnova il piacere dell’incontro con la pittura dell’artista e consente di ripercorrerne il lungo tragitto: dagli esordi a Cento, alla fama ottenuta grazie alla prestigiosa attività romana negli anni del pontificato di Gregorio XV Ludovisi (1621-1623), alla gloria cui lo consacra il definitivo trasferimento a Bologna (1642). In questo percorso il lettore è idealmente accompagnato da quanti, a partire da Sir Denis Mahon, hanno provveduto in età moderna a ristabilirne la centralità nel barocco italiano.
Pubblicato in occasione della grande esposizione a Piacenza, il volume presenta i saggi di Daniele Benati (“Purché vi sia il naturale dentro, ogn’uno è padrone della sua maniera”), Susanna Pighi (Il Guercino a Piacenza), le schede delle opere in mostra, l’atlante fotografico degli affreschi di Guercino nella cupola della cattedrale di Piacenza e gli approfondimenti a cura di Barbara Ghelfi, Maura Favali, Chiara Matteucci (Un caso di studio: il San Francesco dei cappuccini di Piacenza) e di Manuel Ferrari (Guercino visto da vicino. Salita alla cupola della cattedrale di Piacenza).
2017, 24 x 28 cm, 192 pagine, 137 colori, brossura
ISBN 978-88-572-3507-3
€ 35,00

Piacenza, Cattedrale e Palazzo Farnese
4 marzo – 4 giugno 2017



Merchandising