La Cattedrale

La cattedrale di Piacenza è uno dei monumenti più importanti del romanico padano.

È caratterizzata dalla rigorosa facciata monocuspidata tripartita verticalmente da due semicolonne, nella quale si aprono tre portali ornati da protiri su due livelli. Il rosone, la galleria sotto la gronda della cuspide e le due mediane al di sopra dei protiri minori alleggeriscono il fronte. Sul lato sinistro della facciata si innalza la torre campanaria in laterizio, alta 72,5 metri, che insiste sulla prima campata della navatella nord. La parte bassa risale alla prima fase dei lavori, come quella della facciata. Il campanile, a cella quadrifora, fu prolungato all’inizio del XIII secolo e concluso nel 1333. La cuspide è sormontata dalla statua segnavento di una creatura celeste nota come “Angil dal Dom”. La gabbia sotto la cella campanaria, voluta da Ludovico il Moro nel 1495, fungeva da monito per i malfattori di un tempo.

Per maggiori informazioni:

vai al sito del Duomo